www.TUTTOINTER.com /.org/.net sito creato e gestito interamente da TIFOSI dell'Inter non da giornalisti

© TuttoInter.com :"il passato il nostro ONORE, il futuro la nostra GLORIA, il presente il nostro ORGOGLIO, la serie A è nel nostro DNA ... l'INTER è per sempre !!!"
TIFARLA E' UN PRIVILEGIO, DIFENDERLA E' UN OBBLIGO, AMARLA E' UN PIACERE, SOLO !
www.TuttoInter.com on-line dal 15/04/02

tuttointer.com
Style 01 (Deep Sky Blue) - Menu by Apycom.com
vai su twitter
vai su facebook
vai su YouTube
vai su tumblr
vai su INSTAGRAM
vai su Google+
vai su Picasa
vai sul blog
RSS
trova TuttoInter su google
email
proponi un social network

Equilibrio Serie A: chi la spunterà?



È una Serie A all’insegna dell’equilibrio, soprattutto per quanto riguarda la lotta scudetto. Dopo l’ultimo turno di campionato, infatti, la lotta per il titolo si è fatta ancora più avvincente ed equilibrata, con tre grandi protagoniste a contendersi il primo posto. In cima alla classifica c’è la Juventus di Maurizio Sarri, a quota 57 punti. Segue la sorprendente Lazio di Simone Inzaghi, ad un solo punto dai bianconeri, e l’Inter di Antonio Conte a quota 54 punti. 


La favorita Juventus

Nonostante il periodo non brillantissimo, la Juventus di Sarri è la principale favorita alla vittoria dello scudetto. La squadra bianconera contro il Brescia ha fatto il suo dovere anche se, ancora una volta, ha dato l’impressione di non amare i ritmi troppo alti e di essere sempre compassata anche nelle ripartenze con tante azioni buttate al vento. La squadra di Sarri fa fatica a giocare si ritmi alti ed a concretizzare l’enorme mole di gioco traducendola in occasioni nitide. L’Inter ha una grande determinazione e fame ma gioca molto in contropiede facendo fatica ad imporre il proprio gioco. Infine, la Lazio che è perfetta ma potrebbe avere problemi di vertigini in alta quota. Senza coppe ha la testa sgombra e le gambe libere, ma è la meno abituata.


La Juventus per vincere dovrà eliminare quel velo di superficialità e sufficienza che la caratterizza da tempo. Serve, anche rispetto a ieri, più cinismo e cattiveria. E per fare ciò la Juventus può ripartire da un turno abbastanza agevole, il prossimo, che vede i bianconeri impegnati nella trasferta di Ferrara, contro l’ultima in classifica. In porta ci sarà probabilmente Szczesny schermato dal pacchetto arretrato formato da Cuadrado ed Alex Sandro come terzini e la coppia Rugani e De Ligt ad agire al centro, vista la squalifica di Bonucci e le condizioni fisiche non ancora ottimali di Chiellini. In mezzo al campo vi sarà la grave assenza di Pjanic che farà probabilmente optare l'Allenatore per schierare Rabiot, Matuidi e Bentancur come titolari del match. Il ruolo da trequartista sarà nuovamente affidato al gallese Ramsey, mentre per il reparto offensivo sarà sfida a due per una maglia tra Dybala ed Higuain, con la Joya che dovrebbe partire dal primo minuto, affiancando Cristiano Ronaldo.


La Lazio di Inzaghi

Se la Juventus è la favorita, subito dopo c’è la Lazio di Simone Inzaghi, squadra abituata a soffrire e che vince spesso le partite nei minuti finali. Ciò ha portato a match sempre aperti e tirati fino alla fine tanto che le quote scommesse live sulla Lazio sono molto equilibrate.


Chi l'avrebbe mai detto a fine settembre dopo la sconfitta fuori casa contro l'Inter che la Lazio sarebbe stata, insieme alla Juventus, la favorita per lo scudetto? Non ci credeva nessuno, nemmeno i bookmaker che la davano 100 a 1, ma cinque mesi dopo la storia è cambiata e ad oggi la vittoria dello scudetto dei biancocelesti è scesa drasticamente a 3,75. La vera svolta c'è stata dopo la partita contro la Juventus vinta 3-1 il 7 dicembre. L'offerta sulla squadra di Simone Inzaghi è scesa da 51 a 16 ed è andata diminuendo anche nelle settimane successive fino al derby, quando la Lazio ha interrotto la striscia di 11 vittorie consecutive. I numeri non spiegano tutto, ma forse aiutano a capire quanto oggi la Lazio sia una macchina da guerra, un carro armato che avanza piazzando i cingoli nel terreno, senza frenarsi di fronte a ostacoli che per altri sembrerebbero insormontabili.


Quella contro l’Inter è stata l’ottava rimonta completata in campionato, per nove volte la Lazio è andata in svantaggio e  per otto volte ha rimontato portando a casa quattro pareggi e quattro vittorie. In Italia nessuno ha fatto meglio dei biancocelesti che hanno una percentuale di rimonta dell’89%. Seconde in questa speciale classifica sono Juve e Inter con il 75%, segue poi l’Atalanta che è ferma al 73% di percentuale di rimonta.


L’Inter di Conte

Altra grande protagonista è l’Inter di Antonio Conte che, però, non sta attraversando un ottimo periodo di forma. A testimonianza di ciò il periodo non positivo di Lukaku e Lautaro Martinez. Nelle ultime tre gare disputate insieme i due centravanti non hanno mai trovato il gol, sebbene il gigante belga, nelle due partite in cui il Toro è stato fuori per squalifica, sia invece andato a segno tre volte.


In virtù dei recenti risultati nerazzurri, risulta quindi evidente come anche la coppia-gol contribuisse a mascherare qualche incertezza nel resto dei reparti. Accantonando la singolare teoria secondo cui Lautaro sia ‘distratto’ dall’interessamento del Barcellona, Antonio Conte deve affrontare il problema e risolverlo prima che diventi grande. L’Inter non può prescindere dai suoi due centravanti per continuare a disputare un campionato di altissimo livello.


 
» SOSTIENI » Parola di PRISCO
ActionAid
» Lo sapevi che ...
» Speciale CAMPIONI » Sfondo AUTOGRAFI » Speciale DERBY 0-4 » VIDEO Curva Nord » CORI Salutate la Capolista, Materazzi, Cambiasso, julio Cesar, ETO'O , Sneijder , Milito » ALTRO Inno Inter  Maglie Sfondi Calcio  Serie A  Loghi e Suonerie Cellulari news
Inter Milán - Cechia Nerazzurra solo inter Raccolta di video sull'Inter inter al femminile l'interismo moderno
Sito creato e gestito da : NrgSoftWare --> @ Email - webmasterRenzo - webSandro - webSalvatore - Ver. 14.5 - Copyright 2012/2013
©Tutto Inter .com
è on-line dal 15/04/02 -
Eventuali file coperti dal "diritto d'autore" appartengono ai legittimi
proprietari,
coloro che dovessero riconoscere un file come propria creazione e ne volessero la rimozione sono invitati a contattare il webmaster.
Questo sito web non rappresenta una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità fissa ed i contenuti sono frutto ed espressione della volontà personale degli iscritti.
Non può considerarsi quindi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Per info .
tutto inter chatwebmaster nerazzurriTutto Inter YouTubeTutto Inter BlogpacelinkamiRSS XML BLOGgmaillinuxantifascismoblog for equity
 
"Il calcio è un gioco, bisogna rispettare le regole. A cosa serve vincere se lo si è fatto imbrogliando? A niente".  ( Thuram anno 2005 )
-
"Meglio essere multietnici che comprare le partite" (M. Moratti, 23 agosto 2010) - 2010 l'anno del Triplete Nerazzurro

© www.TuttoInter.com
Tutto per gli Interisti dal 15/04/02