www.TUTTOINTER.com /.org/.net sito creato e gestito interamente da TIFOSI dell'Inter non da giornalisti

© TuttoInter.com :"il passato il nostro ONORE, il futuro la nostra GLORIA, il presente il nostro ORGOGLIO, la serie A è nel nostro DNA ... l'INTER è per sempre !!!"
TIFARLA E' UN PRIVILEGIO, DIFENDERLA E' UN OBBLIGO, AMARLA E' UN PIACERE, SOLO !
www.TuttoInter.com on-line dal 15/04/02

tuttointer.com
Style 01 (Deep Sky Blue) - Menu by Apycom.com
vai su twitter
vai su facebook
vai su YouTube
vai su tumblr
vai su INSTAGRAM
vai su Google+
vai su Picasa
vai sul blog
RSS
trova TuttoInter su google
email
proponi un social network

Inter, colma il gap:
non solo mercato

Dalla società a Spalletti,
il cambio di rotta passa da tutti

Inter, colma il gap: non solo mercato
Dalla società a Spalletti, il cambio di rotta passa da tutti
Risultati immagini per spalletti


Il gol di Vecino ha mandato nello spazio l’Inter, in un vortice di emozioni capace di regalare alla tifoseria più presente d’Italia una soddisfazione enorme, che mancava da tanti, troppi anni. Una stagione che si è chiusa in degno stile Inter, con una pazza ed ormai insperata rimonta a venti minuti dalla fine di una partita che sembrava nelle mani della Lazio, riproponendo una versione restaurata del 5 maggio. Invece il fallo del futuro nerazzurro De Vrij, il rigore trasformato di Icardi e l’incornata dell’uruguagio firmano un traguardo che dopo la debacle interna col Sassuolo sembrava a dir poco improbabile. Un traguardo che tutti i tifosi nerazzurri si auguravano di raggiungere e che vale finalmente il ritorno nel calcio che conta oltre al fatto di poter finalmente tornare a recitare un ruolo da protagonisti anche ora che potranno scommettere sul torneo più importante d’Europa e approfittare di offerte particolari a loro riservate come il codice promo Eurobet.

 
L’Inter questa Champions League se l’è guadagnata, ma oneri e onori, si suole dire: sarà la più impegnativa stagione dai tempi di Benitez prima e di Leonardo poi, quando nel 2011 si era impegnati su più fronti e da protagonisti. Nelle mani e nella testa di Spalletti un gioiello che potrebbe levigarsi fino a risplendere dopo un buio che pareva interminabile, o che potrebbe ancora una volta trasformarsi in ruggine che non sembra voler e poter andare via.
Sarà la sessione di mercato più importante nell’era Piero Ausilio, tutto grava più che mai su di lui visto che lentamente sono andati via i vari Marco Branca, Lele Oriali e per ultimo, Walter Sabatini. Patate bollentissime in mano come i riscatti mancati entro i termini di Rafinha e Cancelo, ma per cui vige l’obbligo morale di provarci. Difficile per il portoghese, che già gode di offerte importanti, possibilissimo per il brasiliano: lui vuole l’Inter, l’Inter vuole lui, i blaugrana vogliono liberarsene.
In tasca già i soldi di Kondogbia e i probabilissimi di Nagatomo, quelli per il riscatto obbligatorio di Murillo invece scatteranno solo alla prima presenza ufficiale del colombiano nella prossima stagione: ecco dunque che la prima necessità societaria sarà quella di racimolare i 40 milioni di plusvalenza necessari per restare in buoni rapporti col fair play finanziario ed uscire una volta per tutte da questo freno a mano infinito.

Il gap da chi è davanti resta e lo dimostrano anche le quote Eurobet in ottica Scudetto per la stagione 2018/19: Juventus data a 1.75 ancora una volta nettamente favorita, a 4.50 il nuovo Napoli di Ancelotti mentre segue a 7.50 la Roma semifinalista uscente in Champions League. Per l’Inter un 9 di fiducia, che potrebbe calare drasticamente nel caso in cui vengano riscattati i gioielli perduti in questi giorni, aggiungendo i già acquisiti De Vrij, Lautaro Martinez ed Asamoah, fino a quel tanto aspirato centrocampista che Ausilio vorrebbe donare al tecnico di Certaldo.
Zhang Junior è smanioso di rifare un’Inter degna del recente passato e della sua storia, perché anche quel blocco del governo cinese non deve ostacolare il percorso di crescita che solo attraverso nuovi e importanti investimenti può realizzarsi. L’esame, sia chiaro, è anche per Spalletti: perché raramente, se non mai, è riuscito a condurre in porto una stagione importante sia in Serie A che Champions League. Nel calcio, d’altronde, nulla è mai scritto.

 

 

 
» SOSTIENI » Parola di PRISCO
ActionAid
» Lo sapevi che ...
» Speciale CAMPIONI » Sfondo AUTOGRAFI » Speciale DERBY 0-4 » VIDEO Curva Nord » CORI Salutate la Capolista, Materazzi, Cambiasso, julio Cesar, ETO'O , Sneijder , Milito » ALTRO Inno Inter  Maglie Sfondi Calcio  Serie A  Loghi e Suonerie Cellulari news
Inter Milán - Cechia Nerazzurra solo inter Raccolta di video sull'Inter inter al femminile l'interismo moderno
Sito creato e gestito da : NrgSoftWare --> @ Email - webmasterRenzo - webSandro - webSalvatore - Ver. 14.5 - Copyright 2012/2013
©Tutto Inter .com
è on-line dal 15/04/02 -
Eventuali file coperti dal "diritto d'autore" appartengono ai legittimi
proprietari,
coloro che dovessero riconoscere un file come propria creazione e ne volessero la rimozione sono invitati a contattare il webmaster.
Questo sito web non rappresenta una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità fissa ed i contenuti sono frutto ed espressione della volontà personale degli iscritti.
Non può considerarsi quindi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Per info .
tutto inter chatwebmaster nerazzurriTutto Inter YouTubeTutto Inter BlogpacelinkamiRSS XML BLOGgmaillinuxantifascismoblog for equity
 
"Il calcio è un gioco, bisogna rispettare le regole. A cosa serve vincere se lo si è fatto imbrogliando? A niente".  ( Thuram anno 2005 )
-
"Meglio essere multietnici che comprare le partite" (M. Moratti, 23 agosto 2010) - 2010 l'anno del Triplete Nerazzurro

© www.TuttoInter.com
Tutto per gli Interisti dal 15/04/02